News

08

aprile 2021

Annual Report della Galleria Nazionale

“Il Report della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, appuntamento annuale tra il resoconto delle attività svolte e la narrazione di un’istituzione culturale vista nei suoi valori e obiettivi identitari, non può che partire dal menzionare questa grande cesura dovuta all’emergenza sanitaria nazionale del Covid-19 che, come in una tela di Fontana, ha segnato un drammatico punto di rottura e quindi di svolta. L’attenzione concentrata sull’elemento numerico cambia fuoco, si sposta sul versante immateriale. Il modo di leggere i dati del 2020 è pertanto totalmente diverso rispetto a prima, perché sono mutati i presupposti che ne orientano le coordinate.”


Il progetto grafico è realizzato attraverso info grafiche esplicative e elaborazione dei dati, accompagnato da una sequenza di testi e immagini evocative delle attività della Galleria.

www.lagallerianazionale.com

04

novembre 2020

Ursula Beiler. Grüß Göttin

Nel 2008 Ursula Beiler ha progettato il cartello con la scritta “Grüß Göttin” nell’ambito della campagna “Art in Public Space”, che dal 2009 al 2016 si trovava sull’autostrada vicino a Kufstein Nord all’ingresso del Tirolo e dal 2019 alla rotonda all’ingresso dell’autostrada di Innsbruck. Il suo intervento oggi, nel TIROL PANORAMA mit Kaiserjägermuseum include, tra le altre cose, la sua documentazione artistica delle numerose riprogettazioni dell’opera e le discussione sul lavoro artistico sotto forma di lettere o feedback all’artista.
A cura di Rosanna Dematté.


Innsbruck
TIROL PANORAMA mit Kaiserjägermuseum
4.11.2020 – 28.03.2021

www.tiroler-landesmuseen.at

03

settembre 2020

Venice Production Bridge

Quinta edizione dell’iniziativa dedicata alla presentazione e allo scambio di progetti inediti di film e work in progress, per favorire il loro sviluppo e la loro realizzazione. Il Venice Production Bridge (VPB), dedicato ai professionisti dell’industria cinematografica, offre spazi e servizi di supporto per favorire le attività commerciali nell’ambito della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.


La comunicazione che identifica la quinta edizione del Venice Production Bridge, è rappresentata attraverso l’incrocio di forme geometriche associate a colori che rappresentano i diversi eventi proposti, i quali generano a loro volta nuove forme e nuovi colori.

www.veniceproductionbridge.org

27

aprile 2020

Danzando alla Biennale

27Biennale Educational 2020 presenta: Laboratorio creativo tra Danza e Architettura.
Per le scuole di ogni grado, per bambini, ragazzi e curiosi. — dai 5 ai 99 anni — Un laboratorio semplice che potrete sperimentare anche a casa, da soli o con chi abita con voi, per stimolare la creatività e le connessioni che ci possono essere tra la Danza e l’Architettura.


#IoRestoaCasa
#DanzandoallaBiennale
#BiennaleEducational

https://www.labiennale.org

15

febbraio 2020

Ciò che vedo. Nuova figurazione in Italia

Galleria Civica Trento.
Attraverso una selezione di quattordici autori, l’esposizione della Galleria Civica presenta alcune tra le esperienze più significative della figurazione italiana. In questi dipinti, persone e oggetti della quotidianità popolano ambientazioni dalle atmosfere sospese, fiabesche, sensuali, che sorprendono il visitatore e invitano lo sguardo a perdersi nella trama dei dettagli.


A cura di Alfredo Cramerotti e Margherita de Pilati.

www.mart.trento.it/ciochevedo

09

novembre 2019

Tuuumultum!

Campionature tra arte, musica e rumore dalle Collezioni del Mart.
La Casa d’Arte Futurista Depero presenta un nuovo progetto che esplora il rapporto tra arte, musica e rumore nel corso del Novecento. Si comincia con le sperimentazioni sonore del Futurismo, dai manifesti di Luigi Russolo e Francesco Balilla Pratella alle tavole onomalinguistiche di Fortunato Depero. Dalla scintilla innestata dai futuristi, il percorso si apre alle sonorità rumoriste del secondo Novecento, come la Poesia sonora e la musica sperimentale.


Dal 9 novembre 2019 al 29 marzo 2020
A cura di Nicoletta Boschiero e Duccio Dogheria

www.mart.trento.it/tuuumultum

30

giugno 2019

Museo della Città

Il Museo della Città, il primo luogo dedicato a raccontare la città di Rovereto attraverso le voci e i volti dei suoi protagonisti. Situato nell’edificio che fu la sede storica del Museo Civico, Palazzo Sichardt, il museo dedica all’Accoglienza, alla Bellezza, al Talento e alla Dedizione il suo primo percorso espositivo. Le opere delle collezioni cittadine diventano protagoniste di un percorso interattivo e interdisciplinare, che racconta Rovereto, la bellezza del suo territorio, la ricchezza della sua storia, e il talento dei personaggi che nel tempo l’hanno resa importante. Il Museo della Città è un “museo partecipato”, interattivo e multisensoriale, dove il pubblico è coinvolto in prima persona grazie all’uso delle nuove tecnologie.


L’immagine coordinata è stata sviluppata con la family font Mohol e accompagna sia la mostra che tutte le sezioni interattive presenti nel Palazzo.
Progetto espositivo è a cura di Francesca Bacci.

www.fondazionemcr.it

X